Cosa fare se non si è riusciti a superare i test di accesso ai Corsi di Laurea ad accesso programmato, ma si è fortemente motivati a perseverare nella scelta professionale?

Gli obiettivi da raggiungere in quest’anno di passaggio sono 2: 

1. Studiare per superare la stessa selezione l’anno venturo 

2. Maturare CFU che possano tornare utili in seguito, per non perdere l’anno. 

 

I istruzione: attendere con pazienza la pubblicazione dei risultati e prendere nota dei propri punti di debolezza. 

II istruzione: attendere la pubblicazione delle graduatorie e l’inizio delle lezioni (procurarsi gli orari del primo anno del CdLaurea ambito + quello degli eventuali CdLaurea “ospiti”). 

Le opportunità che l’Ateneo dell’Aquila offre in questa fase sono: 

A. iscriversi a Corsi di Laurea affini a quello prescelto, ma a numero ancora aperto. 

 

Per scegliere il CdLaurea cui iscriversi in quest’anno di passaggio, si consiglia di partire dal 

risultato del test appena svolto, ovvero: 

 se le lacune maggiori sono risultate nel campo della Matematica, Fisica e Chimica potrebbe rivelarsi più utile immatricolarsi al Corso di Laurea in Scienze e tecnologie per l’Ambiente; 

usufruire dell’Art.6 e scegliere 2 corsi “liberi” da frequentare nel CdLaurea in 

 

Medicina-Chir. (o altro CdLaurea), depositando in segreteria il proprio piano di 

studi “personalizzato” (ultima scadenza il 31 Ottobre). 

B. Altrimenti, è possibile “acquistare” direttamente presso l’Ateneo due o più corsi Integrati del Corso di Laurea prescelto (Scadenza 20 Ottobre per quelli del I semestre, e 20 Gennaio per quelli del II semestre), procurandosi il piano di studio attivo nell’anno, e scegliendoli sempre secondo il proprio fabbisogno (deducibile dall’esito della prova selettiva appena svolta). 

 

Criteri per scegliere i Corsi Integrati da “acquistare” o inserire nel piano di studi ex Art.6: 

 selezionarne uno tra quelli presenti nel primo semestre, e l’altro tra quelli del II semestre, tra tutti quelli presenti sul piano di studi del CdLaurea ambito; 

 se si sta sfruttando l’Art.6, scegliere le discipline più compatibili per orario con le lezioni del CdLaurea “ospite” in cui si è scelto di immatricolarsi. 

 

A questo proposito va ricordato che tutti i CdLaurea sanitari sono a frequenza obbligatoria per legge e che la frequenza ammette lo studente a sostenere l’esame. Quindi il corso scelto (ad es. tra quelli del I anno del CdLaurea in Medicina) deve essere frequentato per poter ottenere poi l’ammissione a sostenere il relativo esame, e quindi la successiva convalida. 

Per ogni ulteriore dubbio, per tutto il mese di Ottobre sarà attivo lo sportello “SALVE” (leggere le locandine per sapere dove e quando opera), per aiutarVi nella compilazione del piano di studio in questa delicata fase. Anni di esperienza confermano che queste linee guida sono risultate utilissime per i tanti studenti esclusi, e, da noi Ri-Orientati, oggi “fortunati” laureandi o addirittura già laureati presso i nostri Corsi di Laurea. 

In bocca al lupo per il vostro futuro. 

Prof.ssa Maria Adelaide Continenza (Delegata della Direzione per l’Orientamento)

Vai alla sezione "Orientamento"

Area: 
Generale-Area Medicina
Generale-Area Scienze investigazione
Generale-Area Scienze Ambientali
Generale-Area Scienze Biologiche
Tipologia di avviso: 
Altro
Ulteriori attributi: 
IN EVIDENZA